Eccezionale ritrovamento riguardante le sovrastampe tipografiche di Fiume

16/11/2017 Oliviero Emoroso Emissioni

Segnalo agli amici ed operatori che si interessano dei francobolli di FIUME un ritrovamento davvero eccezionale: un 50 filler segnatasse cifre nere (Catalogo n. 3) con soprastampa tipografica e filigrana tipo "A", corona di S. Stefano in prospettiva.

In base alla letteratura dell'epoca, incluso un articolo di Guglielmo Oliva, era noto che segnatasse con cifre nere di tutte e tre le emissioni, 1907 con filigrana tipo A, corona di S. Stefano in prospettiva, del 1909 con filigrana tipo B, corona di S. Stefano in sezione e del 1914 con filigrana tipo C, croce multipla di S. Andrea, erano stati utilizzate per essere soprastampate FIUME, nell'ambito della c.d. emissione provvisoria (2 - 6 dicembre 1918).

Sinora, tuttavia, erano noti soltanto francobolli con filigrana C e con filigrana B. Con filigrana A erano conosciuti rari o rarissimi pezzi sovrastampati a mano, ma nessun valore munito di sovrastampa tipografica.

Ho dovuto staccare il francobollo, acquistato ad una recente asta, su frammento firmato Raybaudi, avendo la massima cura a non rovinarlo, in quanto era munito di colla assai tenace, come capita per queste emissioni. Il frammento è andato distrutto, ma ho avuto la conferma che si trattava proprio di filigrana A. Anche la sovrastampa, con i tipici residui di inchiostro intorno ai caratteri si è rivelata inconfondibilmente originale.

Pertanto ho provveduto a munirlo di mio certificato peritale ed a segnalarlo al Catalogo Sassone, che provvederà a classificarlo dalla prossima edizione.

Si tratta di una delle massime rarità tipografiche.